Progetti d'Istituto

Scuola amica dei bambini e dei ragazzi

Date

28 Novembre 2016

Categories

Legalità, Cittadinanza attiva e democratica, Intercultura, Solidarietà, Affettività, Salute e benessere, Sicurezza, Inclusione

Scuola amica dei bambini e dei ragazzi

Il 18 novembre 2016 il nostro Istituto ha ricevuto ufficialmente dall'UNICEF l’attestato di "Suola amica dei bambini e dei ragazzi".

Tale riconoscimento viene concesso alle scuole che fattivamente promuovono la conoscenza e l’applicazione di quanto stabilito dalla Convenzione dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, firmata anche dal nostro Paese nel 1991, attraverso progetti che favoriscano concretamente il rispetto e l’applicazione di questi diritti.

Nel nostro Istituto molte sono le attività che vanno in questa direzione e sono stati portati ad esempio, come il progetto "Spazio Ascolto", iniziato come sperimentazione nel 1999 e ora collaudato spazio di comunicazione riservata, scelto liberamente dagli allievi in risposta  ai loro bisogni, ma anche l’"Ascolto Istituzionale", iniziato lo scorso anno come attività dove si esercita la rappresentanza democratica e si fa esercizio di cittadinanza e costituzione: ogni classe, dopo aver eletto due rappresentanti, li incarica di portare al Dirigente Scolastico il risultato delle assemblee di classe, e quindi le richieste, le proposte, i dubbi o le proteste dei ragazzi. Secondo il Dirigente Scolastico, che ha promosso l’iniziativa, si tratta di  uno spazio molto importante, dove  i rappresentanti degli studenti svolgono il loro ruolo con grande impegno e responsabilità.

Anche il progetto "Coltiviamo talenti" è stato portato come esempio di applicazione del diritto a compiere scelte autonome e ad assecondare le proprie attitudini e caratteristiche personali, nel rispetto delle caratteristiche di ognuno. Anche le attività di laboratorio attivo dei piccoli allievi della Scuola dell’infanzia sono state portate ad esempio di  partecipazione e inclusione di tutti i bambini, compresi quelli che non si esprimono ancora a parole o perché stranieri neo-arrivati.

  • A ottanta miglia incontro al vento di maestro l'uomo raggiunge la città di Eufemia, dove i mercanti di sette nazioni convengono a ogni solstizio ed equinozio. [...] Ma ciò che spinge a risalire fiumi e attraversare deserti per venire fin qui non è solo lo scambio di mercanzie che ritrovi sempre le stesse in tutti i bazar dentro e fuori l'impero del Gran Kan, sparpagliate ai tuoi piedi sulle stesse stuoie gialle, all'ombra delle stesse tende scacciamosche, offerte con gli stessi ribassi di prezzo menzogneri. Non solo a vendere e a comprare si viene a Eufemia, ma anche perché la notte accanto ai fuochi tutt'intorno al mercato, seduti sui sacchi o sui barili, o sdraiati su mucchi di tappeti, a ogni parola che uno dice - come "lupo", "sorella", "tesoro nascosto", "battaglia", "scabbia", "amanti" - gli altri raccontano ognuno la sua storia di lupi, di sorelle, di tesori, di scabbia, di amanti, di battaglie. E tu sai che nel lungo viaggio che ti attende, quando per restare sveglio al dondolio del cammello o della giunca ci si mette a ripensare tutti i propri ricordi a uno a uno, il tuo lupo sarà diventato un altro lupo, tua sorella una sorella diversa, la tua battaglia altre battaglie, al ritorno da Eufemia, la città in cui ci si scambia la memoria a ogni solstizio e a ogni equinozio.

    (I. Calvino, Le città invisibili)

Contatti

Istituto Comprensivo "Dario Bertolini"

Via Liguria 32, Portogruaro 30026 (VENEZIA)

Telefono +39 0421 273251 oppure +39 0421 273280

E-mail veic859007@istruzione.it

P.e.c. veic859007@pec.istruzione.it

Codice Fiscale 92034960275

Codice Meccanografico VEIC859007

Codice Univoco Ufficio UF2QG9

100 anni di storia

Il 27 settembre 2014 la scuola "Dario Bertolini" (divenuto Istituto Comprensivo nel 2012) ha celebrato il suo primo centenario: un traguardo che conta!

© 2015 Istituto Comprensivo Portogruaro 2 "Dario Bertolini". Tutti i diritti riservati.

Cerca